23 Apr
2013

Non perderti la Galleria Palatina a Firenze

Visitare il centro storico di Firenze significa entrare nel vivo della cultura, della storia e dell’arte della  città a partire dall’effervescenza culturale della “Fiorenza” medioevale , considerando il ruolo che Firenze ha avuto come capitale del Granducato di Toscana con le influenze delle famiglie dei Medici e dei Lorena, fino alla Firenze capitale del Regno d’Italia dal 1865 al 1871.

La Galleria Palatina a Firenze è situata nel Palazzo Pitti, lungo le sponde dell’Arno. Nata per volere della famiglia dei Lorena, la permanente ospita le opere possedute dai Lorena – alcune delle quali acquisite con la proprietà del Palazzo dai Medici – fino ad alcune opere del primo Novecento appartenenti alla famiglia Savoia.  Raffaello, Tiziano, Caravaggio e Rembrant sono solo alcuni degli artisti che hanno lasciato un segno nella collezione Palatina.

Tra le sale a disposizione dei turisti, è interessante visitare la sala delle Allegorie. Nel Seicento la sala era il luogo dove la Granduchessa poteva riposare. Si tratta dell’unico ambiente dell’ala dove il soffitto conserva ancora la decorazione medicea, con stucchi e affreschi tipici dell’epoca. Nella volta del soffitto sono raffigurate le allegorie (fama, forza, vittoria, pudicizia, pace, verità e sapienza) che volevano richiamare le qualità morali dell’allora committente, la Granduchessa Vittoria della Rovere.

Per cogliere appieno l’atmosfera storico e culturale della città di Dante, il consiglio è di scegliere un hotel a Firenze centro che non sia semplicemente un luogo per riposarsi. Per un’esperienza più autentica, è possibile scegliere di prenotare una camera o un appartamento a Palazzo Vecchietti, una dimora storica risalente al XV secolo situata in Via Strozzi, a pochi minuti dai più importanti musei, palazzi e chiese della città. Palazzo di proprietà della famiglia Vecchiotti, nel 1578 il Giambologna eseguì una ristrutturazione di cui ancora oggi possiamo apprezzare i meriti artistici, nella facciata del palazzo e nella statua del Satiro o “Il diavolino”.

Un hotel a Firenze vicino a Palazzo Pitti vi permette di avere il tempo per visitare anche gli Appartamenti Reali nell’ala destra del palazzo, dove trovare arredi d’epoca ed opere d’arte. Al secondo piano, compreso nel prezzo d’ingresso alla Galleria Palatina, è possibile accedere alla Galleria di Arte Moderna dove è conservata un’importante raccolta dei Macchiaioli.

Le opportunità di visitare luoghi di arte e di storia a Firenze sono tante e variegate, approfitta di una dimora storica per una breve vacanza “dentro” l’arte e la storia.

Comments are closed.